Di

Dichiarazione dell'artista*

 

Dojoong Jo

(Artista del suolo della Corea del Sud_Dojoong Jo, rappresentato dalla galleria agora chelsea, NY)

 

Voglio mettere l'immagine dell'eternità nel mio cuore e disegnarla su tela. Uso il suolo come materiale dal 1997, guidando il genere della pittura della terra nel mondo della storia dell'arte. Avevo il desiderio di staccarmi dalla stessa forma d'arte. La mia esperienza di scoperta è iniziata cancellando le mie esperienze e conoscenze passate. Il terreno è accogliente e caldo. È comodo e tranquillo. Questa sensazione non può essere sentita con il colore della vernice. Ciò ha avviato la possibilità di scoprire una nuova prospettiva per l'essenza delle cose. Ho iniziato rifiutando le tecniche che mi piacevano in passato. Quando come pittore sei libero da questo fardello, puoi scoprire un nuovo senso della natura e iniziare a vedere la profondità e la chiarezza.

 

 

Colori che non possono essere espressi con le vernici.

La lotta con la terra per ottenerlo

Anche se lotto con la terra giorno e notte in questo modo, c'è un colore così raro che scompare con una sola pennellata.

È stato un processo per trovare l'originalità

 

I bei dipinti sono grandi opere. Tuttavia, non è un'opera d'arte o un bene culturale.

Penso che un'opera d'arte, in primo luogo, debba avere originalità, e in secondo luogo, nessuno dovrebbe essere in grado di imitarla.

La bellezza della natura è tutta racchiusa nel mio lavoro.

È l'opera più originale che nessuno può imitare e si adatta meglio all'era della ricerca dell'arte pura e del ritorno alla natura.

knar26_raspberry (1).jpg
knar28-knar26_raspberry.jpg

A proposito dell'artista

Dojoong Jo, l'artista del suolo, ha lavorato alla pittura per la sua vita da quando ha vinto la mostra nazionale nel suo primo anno di college (il più giovane vincitore di una mostra nazionale in Corea all'epoca).

Dal 1997, è stato il primo al mondo ad utilizzare il suolo come materiale, guidando il genere della pittura di terra nella storia dell'arte mondiale.

1983.2.23 Scuola di specializzazione in pittura, College of Arts,

Chung-Ang University Western Painting Major (Master of Fine Arts)

1982~88 Professore a contratto, Dipartimento di Educazione Artistica, Chonbuk National University

premi

1967 Selezionato alla 16a Esposizione d'Arte Coreana (Esposizione Nazionale)

1975 Selezionato alla 24a Esposizione d'Arte Coreana (Esposizione Nazionale)

1979 Selezionato alla 28a Esposizione d'Arte Coreana (Esposizione Nazionale)

1969 Concorso di Concezione Selezione Speciale

1971 Concorso Mostra Concezione Selezione Speciale

1975 Premio Speciale per il Concorso di Concezione

1972 Gusangjeon Contest Bronzo

Si sente spesso dire che un'opera d'arte "muove" la mente, che è un'espressione accurata.

È un'emozione immediata che segue il riflesso del mentale e dell'inconscio dello spettatore.

Se questa emozione forma una certa idea, non è già un'emozione.

In questo modo vedo l'azione del giudizio diretto che ti fa sentire il “movimento della mente” come “empatia.

Si può dire che l'empatia è quando lo spettatore si proietta involontariamente su un oggetto esterno.

L'oggetto può essere un essere umano, un altro essere vivente o un oggetto inanimato. In questo processo, lo spettatore si "identifica" con l'oggetto e ne sperimenta la stessa natura.

Voliamo con gli uccelli, pieghiamo i nostri corpi con gli alberi al vento e brilliamo nella rugiada del mattino con piccoli e carini lamponi rossi. In una parola, è entrare nell'oggetto e sentirlo insieme.

Qual è il fattore principale nel lavoro che induce il movimento della mente attraverso un'empatia momentanea e immediata?

Il lavoro è in un'adeguata armonia mescolando l'ocra pallido e il marrone con il grigio-bianco come colore principale.

La divisione dello schermo tra linee e lati e l'armonia reciproca dei colori creata dai colori sul retro trasmette un senso di stabilità ed equilibrio nell'immagine.

Le foglie verdi danno all'immagine un accento.

Tuttavia, alcuni dei lamponi al centro dell'immagine hanno una saturazione più elevata, ovvero la nitidezza della tonalità rossastra rispetto a qualsiasi cosa intorno a loro.

Tra questi, una fragola situata nel mezzo è particolarmente evidente per la sua chiarezza.

Cinque punti bianchi puri sono stampati su questa fragola.

Questo dona decisamente a questo frutto un effetto schiarente, mentre allo stesso tempo fa apparire l'altro frutto equivalente.

C'è una tensione dinamica tra il rosso della fragola e gli altri colori sul retro che sono relativamente insaturi.

Il colore rosso vivo al centro concentra il potere intorno a te con una forte attrazione.

Si crea il dinamismo del “movimento”, e questo dinamismo funziona anche come “potere di muovere” la mente dello spettatore

La tensione e il dinamismo del potere che emergono dal suolo della vita

Byung-Tak Ho (poeta, critico letterario)

knar_full_of_moss (2).jpg
fullofmoss.jpg